Patente B moto: scopri quanti kW puoi guidare con la tua patente

Patente B moto: scopri quanti kW puoi guidare con la tua patente







Guidare il 250 con patente B: tutto ciò che devi sapere

Se possiedi una patente di categoria B e stai pensando di guidare una moto di 250cc, ci sono alcune cose importanti da sapere. Molti pensano che la patente B consenta di guidare qualsiasi cilindrata, ma non è esattamente così.

Secondo il Codice della Strada italiano, con la patente di categoria B è possibile guidare moto con una potenza massima di 11 kW (15 CV) e una cilindrata massima di 125cc. Questo significa che non è consentito guidare una moto di 250cc con una patente di categoria B.

Cosa si può guidare con patente B moto: scopri le opzioni disponibili!

Nonostante ciò, ci sono molte opzioni interessanti per coloro che hanno una patente di categoria B e vogliono godersi l’esperienza di guidare una moto. Esistono motocicli leggeri, noti anche come «moto 125», che rientrano nel limite di potenza e cilindrata consentito dalla patente B.

Queste moto, con una potenza massima di 11 kW e una cilindrata massima di 125cc, offrono comunque un’esperienza di guida divertente e sono perfette per gli spostamenti in città o per brevi viaggi. Inoltre, solitamente hanno consumi ridotti e sono più facili da maneggiare rispetto a moto di cilindrate superiori.

Chi ha patente B: scopri perché anche la A2 è indispensabile

Se sei un appassionato di moto e desideri guidare modelli più potenti, potrebbe essere il momento di considerare l’opzione di ottenere anche la patente di categoria A2. Questa patente, abilita alla guida di moto con una potenza massima di 35 kW (47,6 CV) e una cilindrata massima di 400cc.

Con la patente di categoria A2 avrai molte più possibilità di scelta nel mondo delle due ruote e potrai guidare moto di cilindrate superiori, mantenendo comunque un limite di potenza che garantisce una guida sicura ed equilibrata.

Guidare con patente B 2023: scopri le opzioni disponibili

A partire dal 2023, ci saranno alcune modifiche alle regole per la patente di categoria B che riguardano la guida di motocicli leggeri. Secondo le nuove norme, sarà possibile guidare moto con una potenza massima di 15 kW (20,4 CV) e una cilindrata massima di 125cc con una patente di categoria B, senza dover ottenere la patente A2.

Questa modifica offrirà maggiori opportunità a coloro che vogliono guidare moto più potenti senza dover necessariamente ottenere un’altra patente. Tuttavia, è importante tenere presente che queste nuove regole entreranno in vigore solo nel 2023 e che, nel frattempo, le regole attuali rimangono valide.

Deja un comentario